Dott.ssa Monia Mattiucci

L'approccio terapeutico

L'approccio terapeutico L’apparenza delle cose varia secondo le emozioni; di conseguenza noi vediamo magia e bellezza in loro, tuttavia, in realtà, magia e bellezza sono in noi.
Khalil Gibran

Gli individui sono spesso inconsapevoli di ciò che muove ed è all'origine dei propri sentimenti, delle proprie emozioni e dei comportamenti che ne derivano. Si tratta di elementi che non appaiono immediatamente alla coscienza e che possono generare disagi legati all'autostima, all'espressione emotiva e relazionale, a problematiche in ambito lavorativo, a disturbi alimentari, della sfera sessuale e a veri e propri sintomi come ansie, fobie, depressioni, panico…

La PSICOTERAPIA PSICODINAMICA lavora sul qui ed ora del contatto emotivo e sulla comprensione dei processi mentali: attraverso l'elaborazione e la gestione delle difficoltà offre l'opportunità di comprendere la persona nella sua individualità, al fine di aiutarla a perseguire la propria evoluzione, stimolandone la capacità di affrontare in modo efficace problematiche e conflitti. La trasformazione, intesa come maggior benessere, come superamento di un blocco o di un sintomo, non la si raggiunge attraverso l’impiego di una serie di adeguamenti e modificazione comportamentali e cognitivi, ma tramite l’accettazione di sé e la presa di responsabilità del proprio essere, nella ricerca di un potenziale personale inespresso.

Il ruolo dello psicoterapeuta è proprio quello di accompagnare il paziente in un percorso di auto-realizzazione e di scoperta del sé.
Ciò che differenzia la Terapia Psicodinamica dagli altri approcci è sostanzialmente l'obiettivo che si pone, ovvero quello di andare oltre la risoluzione del sintomo, per giungere a scoprire le potenzialità e risorse che la persona possiede, ma di cui spesso non riesce a prendere consapevolezza, affinché possano diventare efficacie strumento psichico e utilizzate per lo scioglimento delle eventuali difficoltà che nel tempo possono presentarsi.
 

QUANTO DURA UNA PSICOTERAPIA
La durata di una terapia è spesso definibile. Tuttavia, esistono numerose variabili che possono intervenire durante il percorso ed eventualmente modificarne il decorso. In particolare, fattori che influenzano il periodo di terapia sono il grado di sofferenza della persona, la sua disponibilità a mettersi in discussione, le sue risorse, la competenza dello psicoterapeuta, la qualità dell'alleanza tra paziente e terapeuta, l'incisività del lavoro che si decide di raggiungere, gli accadimenti nella vita del paziente e la sua età. L'approccio psicodinamico, contrariamente ad una psicanalisi, è considerato in genere tra i percorsi di breve durata.