Dott.ssa Monia Mattiucci

Adulti

Ci sono sempre due scelte nella vita: accettare le condizioni in cui viviamo o assumersi la responsabilità di cambiarle

Denis Waitley


SOSTEGNO PSICOLOGICO
Il sostegno psicologico è indicato per affrontare temporanei momenti di crisi e situazioni specifiche in cui sentiamo di aver bisogno di supporto, in modo da utilizzare al meglio le nostre risorse e uscire dall’impasse. Si tratta di un intervento in genere più breve della psicoterapia, in cui si lavora principalmente per creare insieme uno spazio di recupero delle energie, di espressione delle emozioni, di comprensione del vissuto nel qui ed ora e di individuazione di strategie più efficaci per gestire le difficoltà emerse. Si differenzia dalla psicoterapia poiché quest’ultima interviene su livelli più profondi della personalità, in modo da raggiungere un cambiamento interiore più stabile.

La relazione psicoterapeutica non deve essere un'educata conversazione o una chiacchiera da salotto, ma deve avere il carattere dell'immediatezza: lo psicoterapeuta non deve mai mentire, né cercare di compiacere o impressionare. Deve restare se stesso, il che significa che deve aver lavorato con se stesso

Erich Fromm

PSICOTERAPIA INDIVIDUALE
Un percorso di Psicoterapia Individuale è particolarmente indicato nei casi in cui i sintomi, ed il disagio in genere, sembrano così pervasivi, persistenti nel tempo, da determinare, nel corso della storia delle persona, una sofferenza tale da impedirle di raggiungere mete evolutive auspicabili, obiettivi personali, un buon adattamento e, in generale, un livello di benessere evidenziabile nelle relazioni ed in ogni contesto di vita.
Generalmente i sintomi e le disfunzioni che riducono la qualità della vita e la capacità di adattamento che possono essere trattate sono:

  • disturbi d’ansia (fobie, ansia, attacchi di panico)
  • disturbi dell'umore (depressione)
  • disturbi del comportamento alimentare (anoressia, bulimia, obesità)
  • problematiche relazionali (nella coppia, nella famiglia, nel contesto lavorativo e sociale)
  • problematiche scolastiche (blocchi, ansie, fobie, difficoltà d'apprendimento, di attenzione e concentrazione)
  • disturbi di personalità (dipendenze, ossessioni, compulsioni)

Domenica saremo insieme, cinque, sei ore, troppo poche per parlare, abbastanza per tacere, per tenerci per mano, per guardarci negli occhi
Franz Kafka

PSICOTERAPIA BREVE
La Psicoterapia Breve è consigliabile nei casi in cui la persona riferisca sintomi ben focalizzati, spesso insorti a seguito di un periodo stressante o connessi a fattori contingenti come cambiamenti in ambito lavorativo, sentimentale, in caso di lutti, malattie, che, in via generale, provocano uno stato di malessere e di marcata sofferenza. L'intervento è diretto alla risoluzione della difficoltà presentata dalla persona, lavorando sul presente piuttosto che sul passato, su come funziona il problema piuttosto che sul perché esiste, sulla ricerca delle soluzioni piuttosto che delle cause.

Spesso, tra bambini e genitori, si invertono le parti. I bambini, che sono degli osservatori finissimi, hanno pietà dei loro genitori e li assecondano per procurare loro una gioia

Maria Montessori

SOSTEGNO ALLA GENITORIALITÀ
La famiglia e il rapporto con i genitori rimane il luogo privilegiato all’interno del quale si realizza la crescita e lo sviluppo del bambino. La genitorialità consiste in un intreccio tra cura responsabile, distinzione, separazione e legittimazione. Tale intreccio è costituito da alcuni compiti che le mamme e i papà devono affrontare per riconoscersi come genitori. In particolare hanno bisogno di riconoscere il partner come madre e padre, sostenerlo nella sua funzione genitoriale, creare e sviluppare il legame e la comunicazione con il figlio, gestire la combinazione tra spazi per la famiglia e spazi per il lavoro ed il sociale, promuovere e supportare l'autonomia e l'indipendenza del proprio figlio.
I percorsi psicologici di sostegno alla genitorialità sono interventi per mamme e papà che vogliono promuovere la consapevolezza del proprio ruolo genitoriale, per accrescere e rafforzare le competenze educative attraverso una maggiore comprensione del figlio, dei suoi bisogni, delle sue paure ed insicurezze, del suo modo di comunicare, di se stessi e della relazione nel nucleo familiare in un costante esercizio di riflessione sugli atteggiamenti educativi e comunicativi messi in gioco nel rapporto.

L'istruzione e la formazione sono le armi più potenti che si possono utilizzare per cambiare il mondo
Nelson Mandela

FORMAZIONE
I percorsi formativi, per aziende pubbliche, private, associazioni ed enti in genere, vengono elaborati in base alle richieste, progettati e realizzati per rispondere meglio alle necessità rilevate. In particolare, le tematiche di cui mi occupo sono legate agli aspetti psicologici del benessere su temi legati all’età evolutiva, alla gestione dello stress all'interno delle organizzazioni, alla promozione della comunicazione efficace in gruppo.